FINANZAEINVESTIMENTI.IT - Il sito di informazione e analisi finanziara indipendente -

Ricerca lavoro impiegati finanziari

Mercati valutari: seduta relativamente calma con il dollaro leggermente più forte

Vota questo articolo
(1 Vota)

Trend euro dollaro oggiLa prima seduta della settimana è risultata relativamente calma (non erano in calendario indicatori macroeconomici di rilievo), motivo per cui i riflettori sono già puntati sugli appuntamenti dei prossimi giorni: la testimonianza di metà anno del presidente della Federal Reserve Janet Yellen in Congresso (mercoledì dinnanzi alla Camera e giovedì al Senato) e l'inizio della stagione delle trimestrali americane.

 

La giornata è proseguita all’insegna di un dollaro poco più forte in corrispondenza del flusso di dati macroeconomici diffusi venerdì finalmente robusto per l’economia statunitense, con la pubblicazione dei payrolls che hanno registrato un incremento degli occupati maggiore delle attese in giugno, giudicato compatibile con il percorso di inasprimento di politica monetaria tracciato da Federal Reserve per il resto dell'anno.

 

Il cross euro dollaro ha così viaggiato ancora sulle quote prossime, ma sotto la quota 1.14, (scivolando a 1.1390). Il biglietto verde è in rialzo anche sullo yen (sopra quota 114). In definitiva, non è stata smentita la forza superiore dell’euro, cosi tipica di questo periodo, supportata dalla marcia di avvicinamento della Banca centrale europea verso una politica monetaria meno espansiva. Per la fine dell'anno prossimo risultano ormai quasi interamente prezzati dal mercato due rialzi dei tassi d'interesse sui depositi, comunque destinato a restare sotto lo zero.

 

L’euro si e rafforzato ulteriormente rispetto allo yen giapponese, superando area 130, sulle quote corrispondenti ai nuovi massimi di sedici mesi. Il deprezzamento della moneta nipponica, che ha assunto tratti vistosi nell’ultimo trimestre, e ben guardato dalla banca centrale domestica, che lo vede come uno strumento atto ad assicurare maggiore resilienza al sistema economico.

 

Attenzione anche al petrolio che, dopo la forte volatilità della settimana scorsa, aumenta nella seconda meta della seduta di ieri portandosi a 44.4 dollari al barile, in salita dello 0.4%.

 

Segui il trend dei mercati finanziari ed il calendario economico finanziario in tempo reale:

 

 

 

Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Plus500

Copyright Finanzaeinvestimenti.it

RIPRODUZIONE RISERVATA

Il presente documento non costituisce sollecito all'investimento ma contiene informazioni ad esclusivo scopo informativo, frutto di studi e operativita' degli autori.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Filtri ricerca


La nostra Newsletter

Registrati per avere la nostra guida al trading online in formato PDF!!

I nostri autori

Chi è online

Abbiamo 72 visitatori online su F&I

E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.

Copyright 2013 - Finanzaeinvestimenti.it

Per eventuali segnalazioni, inviare una mail all'indirizzo info@finanzaeinvestimenti.it





Avviso importante sui rischi: le opzioni, il forex o gli altri strumenti finanziari offrono grandi possibilità di profitto, ma anche molti rischi. Per questo motivo il trading non è adatto a tutti gli investitori; prima di compiere qualsiasi operazione, investimento o deposito di denaro, è necessario comprendere appieno sia le potenzialità che i rischi. Bisogna essere pienamente coscienti delle potenziali perdite, per evitare sgradevoli situazioni. Tutte le informazioni contenute su Finanzaeinvestimenti.it sono fornite a solo scopo informativo e non costituiscono sollecitazione ad investimenti di qualsiasi genere. Non siamo un broker, una banca, una società d'investimento o un intermediario finanziario e non forniamo alcun servizio finanziario, d'investimento o di trading, pertanto, non ci riteniamo responsabili per qualsiasi eventuale perdita subita dal visitarore. Inoltre, Finanzaeinvestimenti.it non garantisce dell'accuratezza o della completezza delle informazioni fornite, e non si ritiene responsabile per qualsiasi errore, omissione o imprecisione.