FINANZAEINVESTIMENTI.IT - Il sito di informazione e analisi finanziara indipendente -

Ricerca lavoro impiegati finanziari

Cambio euro dollaro caratterizzato dalla forza decisa dell’euro

Vota questo articolo
(1 Vota)

Previsioni oggi euro dollaroPer l’euro dollaro la settimana si è chiusa con una pausa rispetto al trend marcatamente direzionale che aveva contrassegnato cosi vistosamente tutte le sedute precedenti. Il tasso di cambio ha di fatto consolidato sopra quota 1.14, sui massimi degli ultimi quattordici mesi, evidenziando al più un debolissimo tentativo di recupero della divisa statunitense, che nulla ha cambiato del quadro di fondo sottostante.

 

La condizione di forza decisa dell’euro è ben evidenziata dal fatto che il secondo trimestre del 2017, che proprio venerdì scorso si è chiuso, ha registrato un apprezzamento della moneta unica superiore ai sette punti percentuali, corrispondenti all’incremento trimestrale massimo addirittura dal 2010. La divisa comunitaria resta sostenuta dal flusso straordinariamente robusto delle statistiche macroeconomiche relative ad Eurozona, che continua a segnalare un aggressivo tenore espansivo dentro l’Unione, ma anche dal profondo aggiustamento in atto nella dinamica delle aspettative di policy tra gli investitori: nonostante la cautela che si ritrova nelle esternazioni della BCE, il mercato sta indubbiamente percependo il senso di una svolta importante, che necessariamente porterà verso il graduale ritiro dello stimolo monetario dall’area dell’euro.

 

Nella mattinata di venerdì Coeure, membro del comitato esecutivo della banca centrale, ha ribadito che la ripresa si sta allargando, guadagnando progressivamente diffusione geografica sempre maggiore; contemporaneamente, anche i dati di inflazione hanno sorpreso verso l’alto, pur rallentando rispetto al periodo precedente: con il tasso generale all’1.3% (consenso +1.2%) e quella core all’1.1% (consenso +1.0%).

 

Fermo il cross euro sterlina, in area 0.88, con il PIL inglese del primo trimestre confermato in crescita dello 0.2%, anche lo yen ha recuperato qualche posizione rispetto alla valuta unica, sebbene il movimento abbia lasciato il cross appeso a 128, area dei massimi di sedici mesi. Infine, il recupero delle quotazioni petrolifere, che nella seduta di venerdì si sono riportate sopra 45$ per barile, ha permesso un modesto recupero del dollaro australiano (1.4860) e di quello canadese.

 

Segui il trend dei mercati finanziari ed il calendario economico finanziario in tempo reale:

 

 

 

Economic Research
and Markets Strategy
Banca Aletti & C. S.p.A.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Plus500

Copyright Finanzaeinvestimenti.it

RIPRODUZIONE RISERVATA

Il presente documento non costituisce sollecito all'investimento ma contiene informazioni ad esclusivo scopo informativo, frutto di studi e operativita' degli autori.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Filtri ricerca


La nostra Newsletter

Registrati per avere la nostra guida al trading online in formato PDF!!

I nostri autori

Chi è online

Abbiamo 51 visitatori online su F&I

E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.

Copyright 2013 - Finanzaeinvestimenti.it

Per eventuali segnalazioni, inviare una mail all'indirizzo info@finanzaeinvestimenti.it





Avviso importante sui rischi: le opzioni, il forex o gli altri strumenti finanziari offrono grandi possibilità di profitto, ma anche molti rischi. Per questo motivo il trading non è adatto a tutti gli investitori; prima di compiere qualsiasi operazione, investimento o deposito di denaro, è necessario comprendere appieno sia le potenzialità che i rischi. Bisogna essere pienamente coscienti delle potenziali perdite, per evitare sgradevoli situazioni. Tutte le informazioni contenute su Finanzaeinvestimenti.it sono fornite a solo scopo informativo e non costituiscono sollecitazione ad investimenti di qualsiasi genere. Non siamo un broker, una banca, una società d'investimento o un intermediario finanziario e non forniamo alcun servizio finanziario, d'investimento o di trading, pertanto, non ci riteniamo responsabili per qualsiasi eventuale perdita subita dal visitarore. Inoltre, Finanzaeinvestimenti.it non garantisce dell'accuratezza o della completezza delle informazioni fornite, e non si ritiene responsabile per qualsiasi errore, omissione o imprecisione.