FINANZAEINVESTIMENTI.IT - Il sito di informazione e analisi finanziara indipendente -

Ricerca lavoro impiegati finanziari

Parabolic Sar: l’indicatore da utilizzare in caso di trend definito

Vota questo articolo
(1 Vota)

Tra gli indicatori per l’analisi tecnica utili in caso di trend definito spicca il Parabolic Sar. Il suo inventore è un volto conosciuto a chi è appassionato di storia del trading: J. Welles Wilder, già “padre” di indicatori di chiara fama come l’RSI e l’ADX.

 

A cosa serve la Parabolic Sar?

 

Il suo scopo è quello di fornisce segnali trading su come sfruttare i trend (almeno apparentemente) consolidati. Nello specifico:

  • Suggerisce se entrare long o short
  • Suggerisce dove posizionare gli stop

 

Il principio che sta alla base corrisponde a una verità riconosciuta da chi sostiene l’analisi tecnica: le inversioni di trend sono prevedibili perché seguono dei modelli predefiniti. Un altro principio è il seguente: è bene seguire i trend consolidati – poiché è più facile che si verifichi una continuazione che una inversione – ma un cambio di rotta è sempre possibile e questo, pur possedendo elementi di ciclicità, potrebbe essere non visibile a occhio nudo.

 

Plus500

 

Come si utilizza la Parabolic Sar

 

Dal punto di vista estetico, la Parabolic Sar appare come una serie di parabole poste nelle immediate vicinanze dei prezzi. Quando il trend è positivo, queste tendono ad essere sotto il prezzo. Viceversa, se il trend è negativo, queste tendono ad essere sopra il prezzo.

 

I punti sui quali è necessario focalizzare la propria attenzione sono quelli in cui le parabole si comportano in modo inaspettato. Ossia, quelli in cui le parabole stanno sopra anziché sotto il prezzo, e viceversa. L’indicazione, molto semplice, è quella di vendere fino a quando i prezzi sono sotto la linea di parabola, e acquistare fino a quando i prezzi sono sopra la parabola. In questo ultimo caso, lo stop va posizionato quando il prezzo viene oltrepassato da una parabola.

 

L’unico problema nell’utilizzo della Parabolic Sar riguarda l’identificazione del trend. Può capitare, per esempio, che alcuni trend appaiano consolidati ma in verità non lo siano. In questo caso, applicando l’indicatore, ci si trova di fronte a questa strana situazione.

 

Indicatore Parabolic Sar andamento laterale

 

Le anomalie della Parabolic Sar (ossia la sua presenza al di sotto dell’andamento e viceversa) si ripetono una dopo l’altra, ponendo in essere condizioni di mercato imprevedibili e quindi poco profittevoli. In questi casi il trader è avvisato e quindi può valutare di non entrare in posizione e attendere un chiaro segnale di forza nel mercato.

 

Inversione trend indicatore Parabolic Sar

 

La domanda da porsi quindi è: come fare a capire se un trend è ben definito e quindi utilizzabile nella prospettiva della Parabolic Sar? La risposta è semplice, e a darla è lo stesso J. Welles Wilder. E’ sufficiente utilizzare altri indicatori, i suoi indicatori: l’RSI e l’ADX. Questi infatti sono funzionali all’analisi del trend, ossia permettono di capire se un trend apparente è forte e consolidato, e permette di prevederne la direzione nel caso questa non sia visibile a occhio nudo.

 

Puoi iniziare a fare pratica con gli indicatori di analisi tecnica per il trading online (servizio CFD, il tuo capitale è a rischio) utilizzando uno dei tanti account demo presso broker certificati, come ad esempio.

Plus500

 

 

articoli-correlatiArticoli correlati - Guida agli investimenti:

  1. Primi passi per investire in borsa
  2. Come scegliere il momento giusto per comprare e vendere
  3. Il significato dei principali termini utilizzati negli investimenti
  4. Investire autonomamente i propri soldi e studiare i grafici
  5. Come fare trading con i BTP
  6. Trading online con l'oscillatore MACD
  7. Strumenti per riconoscere un trend finanziario
  8. La strategia dello swing trading
  9. L'indicatore Supertrend
  10. Testa e spalle: l’inversione di un trend
  11. Figure finanziarie: i vari tipi di triangoli
  12. I ritracciamenti e le strategie conseguenti
  13. Heiken Ashi vs classici candlestick
  14. Differenti tipologie di Gap e Lap
  15. Indicatore-oscillatore Commodity Channel Index
  16. Indicatore momentum Relative Strenght Index
  17. L'indicatore Stocastico
  18. Trend e trading range
  19. Mass Psychology nel trading online
  20. I principi del Money Management
  21. Fondamenti Money e Risk Management
  22. Asset Location e diversificazione del rischio
  23. Supporti e resistenze per un trader di successo
  24. Come utilizzare le inside bar nel trading online
  25. Price action: come fare trading con le pin bar
  26. Come utilizzare l'indicatore Parabolic Sar
  27. Negoziare Opzioni - Strategia Calendario Economico

 

Lorenzo Sentino
Trader privato
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Plus500

Copyright Finanzaeinvestimenti.it

RIPRODUZIONE RISERVATA

Il presente documento non costituisce sollecito all'investimento ma contiene informazioni ad esclusivo scopo informativo, frutto di studi e operativita' degli autori.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Filtri ricerca


La nostra Newsletter

Registrati per avere la nostra guida al trading online in formato PDF!!

I nostri autori

Chi è online

Abbiamo 61 visitatori online su F&I

E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.

Copyright 2013 - Finanzaeinvestimenti.it

Per eventuali segnalazioni, inviare una mail all'indirizzo info@finanzaeinvestimenti.it





Avviso importante sui rischi: le opzioni, il forex o gli altri strumenti finanziari offrono grandi possibilità di profitto, ma anche molti rischi. Per questo motivo il trading non è adatto a tutti gli investitori; prima di compiere qualsiasi operazione, investimento o deposito di denaro, è necessario comprendere appieno sia le potenzialità che i rischi. Bisogna essere pienamente coscienti delle potenziali perdite, per evitare sgradevoli situazioni. Tutte le informazioni contenute su Finanzaeinvestimenti.it sono fornite a solo scopo informativo e non costituiscono sollecitazione ad investimenti di qualsiasi genere. Non siamo un broker, una banca, una società d'investimento o un intermediario finanziario e non forniamo alcun servizio finanziario, d'investimento o di trading, pertanto, non ci riteniamo responsabili per qualsiasi eventuale perdita subita dal visitarore. Inoltre, Finanzaeinvestimenti.it non garantisce dell'accuratezza o della completezza delle informazioni fornite, e non si ritiene responsabile per qualsiasi errore, omissione o imprecisione.